martedì 16 marzo 2010

Il Romanzo in Rosa





CAPITOLO 1
LA DIETA


Il 90% delle donne dichiara di essere a dieta, non si sa perché la dieta cominci sempre il Lunedì mattina e finisca il Lunedì all'ora di pranzo.
Credo di aver cominciato e finito più di 1000 diete, ma quelle che mi hanno aiutato a capire che rimarrò per sempre la donna dell'omino michelin sono le diete trovate sui giornali, sapete i quotidiani al femminile, quelli con la posta del cuore o con la posta dei problemi delle donne, un po come questo blog,una caxxata, che chi ti risponde ti tira giù tanta di quella cacca che se avevi l'autostima sotto zero adesso sulla fronte ti è comparsa la scritta zerbino.

 quei settimanali dove ti mostrano le immagini di gnocche (VEDI ESEMPIO)


ed accanto scritto:"anche tu puoi essere come lei, segui la nostra dieta"
Bene io ovviamente ho deciso di seguire tutte queste diete ma alcune sono state le più clamorose.
La mia prima dieta si chiamava "Jenni" ed era la dieta classica, assegnatami dopo un test e scoprivi chi era la tua dieta, c'era jenni, mindy ed elisa.
Come tutte le diete dovevo pesare su tutto, anche l'acqua, 70 gr di qua, 50 di là, 1 patata lessa, 1 ananas, che vorrei sapere nel mese di Dicembre dove mischia vai a comprare un ananas, comunque alla fine ho preso la bilancia per pesare i cibi a calci, perché ne avevo le balle piene e mi sono ordinata una pizza gigante solo per me, però alle verdure.
Mi son detta CLARA non puoi mollare devi riprovarci ed amando la pizza ho deciso che avrei fatto proprio quella "La dieta della pizza". A pranzo mangi spiedini, verdure, frittata ed a cena sempre e solo pizza, morale della favola non ho perso un etto, ho guadagnato 2kg e per un mese non potevo vedere nemmeno la scritta Pizzeria, quando vedevo un pizzaiolo cominciavo a tremare e sudare freddo tipo crisi di panico.
Poi ho scoperto la dieta del minestrone e per 7gg + altri 7gg di dieta di mantenimento non ho fatto altro che mangiare verdure, alla fine di questi 14gg  ogni tanto belavo.

Per adesso: GRASSO 3 CLARA 0.

La dieta dei Fagioli è stata la più rischiosa, mi ha causato una crisi al rapporto di coppia, il mio ragazzo ha minacciato di lasciarmi e camminava in casa con una maschera antigas fai da te e mi cantava "IL MIO AMORE é UNA CAMERA A GAS", così per forza di cose ho dovuto smettere, consapevole però di aver contribuito ad allargare il buco dell'ozono, chiedo venia.

ANCORA SCONFITTA: GRASSO 4 CLARA 0.

Ho pensato che con la nuova diete a zone forse sarei riuscita a perdere nei punti critici almeno qualche etto, c'era Zona ventre, Zona cosce, Zona interno cosce, Zona braccio effetto budino, Zona mento, Zona piede, insomma tutte queste diete a Zone che per far dimagrire l'intera mia superficie mi sono ritrovata a seguire 8 diete contemporaneamente, ovviamente ho mandato tutto al diavolo.
Ma dall' America è arrivata la nuova dieta, sempre detto che in quel paese sono avanti anni luce, la Weight Watcher, la dieta a Punti.
Praticamente tu hai da consumare 1200 cal. Al giorno, tutto viene tradotto in punti, quindi sai che ogni cibo ha un suo punteggio e tu non devi supera tipo i 24 punti al giorno. Puoi mangiare di tutto ma sai che hai quei tot di punti e ti devi accontentare delle porzioni, già con una fettina di formaggio ti fai fuori un punto.
Questa è durata un po' ho perso anche 2kg, ma alla fine sono arrivata disfatta, con tutti quei punti e conteggi, non capivo più niente, mi sono arresa, sperando che consegnando la mia scheda punti, perché hai anche un diario e una scheda dove appunti i tuoi traguardi, mi avrebbero almeno dato una tazza in omaggio, invece niente e per il nervoso mi sono messa a mangiare riprendendoli tutti.



SCONFITTA: GRASSO 5 CLARA 0.

Adesso dopo l'ennesima sconfitta ho capito che i miei gommoni dell'amore rimarranno lì “floscieggianti” insieme e alle mie braccia effetto budino e alle mie cosce da maiale, io in vacanza andrò in montagna così eliminerò del tutto anche il cacchio di problema ESTATE PROVA COSTUME

E poi chi ha detto che barbie dev'essere così, invece che così



Nessun commento :

Posta un commento